Share Button

TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?
lasciaci-un-mi-piace1

 

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

sincroni
Che cosa succederebbe se ti dicessi che qualcosa ci sta spingendo verso un futuro più significativo?

Che cosa succederebbe se ti dicessi che quello che ci sta guidando non sono le nostre ferite del passato o la nostra storia familiare, ma qualcosa che vuole farci diventare tutto ciò che noi possiamo essere?

E ancora di più, che cosa succederebbe se ti dicessi che la storia del tuo ego su chi sei, chi dovresti essere o avresti dovuto essere, è persino quello che ti sta guidando?

LA PSICHE E’ PRESENTE E ORIENTATA AL FUTURO

Quando guardiamo i nostri sogni da vicino per un lungo periodo di tempo, vediamo nei modelli una evoluzione più grande che si dispiega. Nel momento in cui integriamo con qualcosa, il mondo dei sogni cerca di dirci (consciamente o inconsciamente), di volta in volta, che vedremo una corrispondente evoluzione nella prossima fase dei sogni.

nautilus

Un’evoluzione interiore in forme maggiori è ciò che la natura fa con noi attraverso i sogni; siamo sempre stati spinti verso un futuro che è più grande di quanto possiamo immaginare per noi stessi. Il futuro vuole renderci più complessi, cacciarci fuori dal suo interno, per portare la maggior parte del nostro carattere in vita nel mondo.

Il riconoscimento di questa forza in noi è parte di ciò che rende la psicologia di Carl Jung diversa dalla maggior parte delle altre scuole. Quasi ogni altro metodo si concentra principalmente sull’ ascoltare le preoccupazioni dell’ego o del passato: l’approccio unico di Jung ci porta verso un obiettivo futuro dispiegato dentro di noi.
Quando ci sentiamo in contatto con le fasi di crescita, nella più grande storia che si sta dispiegando , noi sperimentiamo la nostra vita come significativa.

Forse il modo più sorprendente in cui questo dispiegarsi può avvenire nella nostra vita è attraverso le esperienze di sincronicità: in cui gli eventi cospirano per rispecchiare immagini interiori e il significato sfonda nel mondo esterno.
Quando questo accade, il richiamo rimane lo stesso: riesaminare il nostro atteggiamento verso il mondo nel presente; come sei stato chiamato per portare più di quello che sei nel mondo?

“… è rivolgendosi alla vita nel presente che si purifica e guarisce una ferita aperta. Jung non si stancava mai di dire questo. Dopo che il passato viene esplorato, l’ inchiesta supplementare nel passato non porta ad una guarigione ulteriore.
Un cambiamento di atteggiamento nel presente lo fa, e questo cambiamento di atteggiamento è esattamente l’attività di una sincronicitànel cuore della Materia

 

NON LASCIATE CHE L’EGO SI METTA IN MEZZO

Uno dei modi che più comunemente manchiamo di collegare a questo processo è attraverso l’ego.
Semplicemente insistendo sul fatto che la nostra storia è l’unica vera, siamo in grado ripetutamente di non vedere la prova del contrario.
L’ego vuole mantenere la sua visione del mondo e continuare sui suoi comodi atteggiamenti, e così facendo ci limita a cambiare il nostro atteggiamento verso il mondo e noi rimaniamo bloccati.
La storia biblica di Mosè e il Faraone ci da un esempio di tale insistenza rigida dell ego .
Senza collegamento alla profonda voce della Natura insita in noi, cresciamo troppo grandi per i nostri calzoni.

Senza la comunicazione, l’ego cerca di istituire un proprio regno.” – Marion Woodman

Possiamo esprimere questa inflazione dell’ego in modo positivo o negativo.
Positivamente, siamo in grado di colorare esperienze attraverso la lente di ciò che vogliamo che sia vero, immaginando che il mondo ci sta dando quello che vogliamo (quando qualcosa di più profondo è spesso ai piedi, le sincronicità non sono sempre una benedizione).
Negativamente, possiamo insistere sulla nostra storia della ‘rottura’ e del ‘sapere’ e non arriveremo mai a ciò che vogliamo.

L’atto coraggioso è quello che pone l’atteggiamento dell’ego a rischio.
Nello sfidare, non solo il modo di pensare il mondo, ma come ci sentiamo su di esso, veniamo a scoprire la verità che siamo davvero un pensiero vivente.
Nel lasciar andare il vecchio atteggiamento, possiamo scegliere di ascoltare la voce più grande che è in noi.
Invece di cercare di risolvere con successo i puzzle simbolici, l’obiettivo diventa allora quello del cuore: vivere con successo un nuovo atteggiamento.
Alzarsi per affrontare questa sfida richiede in più da parete nostra non solo l’analisi razionale, ma ci viene richiesto di partecipare con tutto ciò che noi siamo.
In questo modo, siamo in grado di capire ciò che Jung intendeva quando affermava che “non risolviamo i nostri problemi, noi li liberiamo.
E non è anche questo l’appello del cammino mistico?

COLLEGATO ALLE GRANDI DOMANDE

Siamo in grado di interpretare il fatto della sincronicità in forme spirituali o religiose e chiamarlo Grazia o qualcos’altro, ma non possiamo chiudere la porta alla nostra conoscenza: oggi sappiamo che questa forza esiste, è un fatto di natura e non possiamo far finta di nulla .
Chiaramente, è la stessa forza che gli antichi scrittori cinesi del Tao e dell’ I Ching stavano osservando, con cui lottavano e con cui si relazionavano.
Oggettivamente esiste qualcosa nel mondo che ci vuole far crescere in forme più grandi – e come la chiameresti?

(Fai attenzione a non mettere in una scatola troppo piccola le tue risposte, ci sono buone ragioni per supporre che una tale forza potrebbe essere più grande del nostro potere di comprenderla sempre ).

La questione molto più importante, tuttavia, è: puoi inserire te stesso in quella realtà (senza gonfiare lo sguardo e il pensare che la possiedi)?
C’è una gioia nel fare questa connessione, quando puoi.

Partecipare consapevolmente con la realtà del mistero dei sogni e la sincronicità significa non accontentarsi confortevolmente delle semplificazioni. Esse ci chiamano ad una partecipazione del corpo e di tutto il cuore e nessun altro sostituto sarà sufficiente.
Sarai sfidato ad affrontare i blocchi per ottenere il massimo dalla vita e per la costruzione di un atteggiamento  genuino, una connessione dinamica alla fonte.

Ecco un suggerimento:

IL CAMMINO E IL SENTIERO SONO DENTRO DI TE.

 

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

 


2,060 Visite totali, 1 visite odierne

Share Button