Share Button

Seminario gratuito teorico- interattivo a cura della Dott.ssa Antonietta di Renzo,
psicologa e psicoterapeuta ad indirizzo psicodinamico.

Programma:

-Esplorazione del mito di Orfeo ed Euridice
-Argomentazione del lutto e della melanconia secondo il pensiero di Freud
-Dibattito finale tra i partecipanti

Premessa

Il problema della perdita ha inizio con la vita.
Fin dalla nascita siamo destinati a perdere l’unione con la madre e questa esperienza di distacco si rinnova per tutto l’arco dell’esistenza, dallo svezzamento, ai primi passi, alle prime parole, tutto questo è un modo per significare la perdita, allontanandoci dagli inizi.
Il lutto, quindi, è una modalità della psiche in cui l’individuo si trasforma dopo una perdita (De Silvestri, 2004).
Il lutto e la sua difficoltà di elaborazione, sono argomenti non privi di una certa complessità ed enigmaticità: “perché la perdita di una persona può essere così difficile da affrontare, da essere addirittura impensabile? Cosa determina in un soggetto la difficoltà ad elaborare un lutto?“
Il seminario si aprirà esponendo le suggestioni e le risposte contenute nel mito di Orfeo ed Euridice, narrato da Virgilio, nel quarto libro delle Georgiche.
In questo mito la morte della propria donna trasforma Orfeo, un eccezionale musico in grado di sedurre tutti con la musica, in un malinconico suonatore di cetra, in grado di riportare la sua amata indietro dagli inferi. Una perdita, quindi, impossibile da pensare e accettare, impossibile anche da riparare: che si tratti di un oggetto, di un idea, di un valore, o di un ideale, sembra che in questi frangenti ciò che resta della mancanza è solo il puro dolore o, forse, solo l’angoscia come vuoto del simbolico.
Proseguiremo quindi nell’analizzare aspetti teorici inerenti la melanconia e la mania, laddove la struttura di personalità sottostante trasforma l’oggetto perduto in una perdita inesorabile di sé. Per approdare a modalità mature di elaborazione del lutto.
In particolare tra i diversi autori di orientamento psicoanalitico sarà esposto il pensiero del padre della psicoanalisi: Sigmund Freud.
Nella seconda parte del seminario si darà spazio ai partecipanti nel fare domande, o nel portare le loro esperienze.

QUESTO EVENTO INIZIERA’ TRA:

PER INFORMAZIONI su COSTI, SCONTI, MODALITA' DI PARTECIPAZIONE e PAGAMENTO:

☛  Tel :3271757330 –  (riferire di aver letto notizia su CORSIPIU.it)

 

DOVE

via M. Colaneri 8/10 (di fronte al Municipio, nei pressi di Piazza Torlonia), 67051 Avezzano (AQ) 

Google requires an API key to embed Google Maps. Enter your key in your Shortcodes option page under the "Maps" tab.

 

QUANDO

16 LUGLIO 2015 

A CHE ORA

ore 19:00

INIZIA SUBITO A PROMUOVERE IL TUO EVENTO

  INSERISCI GRATIS IL TUO EVENTO

Share Button