TI E’ PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?
lasciaci-un-mi-piace1

 

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Completamente impreparati, facciamo il passo nel pomeriggio della vita. Peggio ancora, facciamo questo passo con il falso presupposto che le nostre verità e i nostri ideali ci serviranno come finora. Ma noi non possiamo vivere il pomeriggio di vita secondo il programma della mattina della vita, per cui quello che era ottimo nella mattina lo sarà poco alla sera e ciò che al mattino era vero, alla sera sarà diventato una bugia “. Carl Gustav Jung

jung-2Secondo lo psicologo svizzero Carl Gustav Jung, ci sono 4 archetipi, 4 fasi che attraversiamo durante la nostra vita, e queste fasi sono:

1. La fase dell’atleta

In questa fase, siamo per lo più preoccupati con i nostri sguardi, con il modo in cui il nostro corpo appare. Durante questa fase potremmo stare per ore alla ricerca e ad ammirare il nostro riflesso nello specchio. Il nostro corpo, i nostri sguardi sono la cosa più importante per noi, nient’altro.

2. La fase del guerriero

Durante questo periodo, in questa fase, la nostra principale preoccupazione è quella di uscire là e conquistare il mondo, di fare del nostro meglio, essere il migliore ed ottenere il meglio, per fare quello che fanno i guerrieri e agire come agiscono i guerrieri. Questa è lo stadio in cui pensiamo continuamente ai modi di ottenere più di chiunque altro, uno stadio di confronto, o dello sconfiggere quelli che ci sono intorno in modo da poter sentire meglio il perché noi abbiamo ottenuto di più, perché siamo i guerrieri, quelli coraggiosi.

3. La fase della dichiarazione

In questo momento, in questa fase della vostra vita, vi rendete conto che quello che avete realizzato finora non è abbastanza per voi a farvi sentire soddisfatti, ad essere felici … voi siete ora alla ricerca di modi che facciano la differenza nel mondo, di modi per servire coloro che vi circondano .
Si è ora preoccupati dei modi per iniziare a donare .
A questo punto vi rendete conto che quello che avete inseguito fino ad ora, il denaro, il potere ,i beni ecc. continuerà ad essere nella vostra vita, ma voi non attribuirete più loro lo stesso valore di prima, voi non sarete più attaccati a quelle cose perché vi trovate adesso in un diversa fase della vostra vita, dove sapete che c’è di più nella vita oltre quelli.
Voi li ricevete, li accettate e siete grati , ma siete pronti ad abbandonarli in qualsiasi momento. Siete alla ricerca di modi per smettere di pensare solo a voi stessi, di modi per ricevere e iniziare a concentrarvi a vivere una vita al servizio.
Tutto quello che volete fare in questa fase è donare .
Ora si sa che donare è ricevere ed è tempo per voi di smettere di essere egoisti, egoisti ed egocentrici e di pensare ai modi per aiutare chi è nel bisogno, per far si che questo mondo sia migliore di quello che era quando è nato.

4. La fase dello spirito

Secondo Jung , questa sarà l’ultima tappa della nostra vita, una fase in cui ci rendiamo conto che nessuna di quelle 3 tappe rappresenta veramente chi e cosa siamo.
Ci rendiamo conto che siamo più del nostro corpo, siamo più de i nostri beni, più dei nostri amici, del nostro paese e così via. Constatiamo che siamo esseri divini, esseri spirituali che vivono un’esperienza umana, e gli esseri umani non hanno un’ esperienza spirituale.
Ora sappiamo che non è la nostra casa, e non siamo quello che abbiamo pensato di essere .
Siamo in questo mondo ma non del mondo.
Siamo ora in grado di osservare noi stessi da una prospettiva diversa.
Siamo ora in grado di uscire dalla nostra mente, dal nostro corpo e capire chi siamo veramente, siamo in grado di vedere le cose come esse sono.
Diventiamo l’osservatore delle nostre vite .
Ci rendiamo conto che non siamo quello che noi notiamo ma l’osservatore di ciò che noi notiamo .
2500 anni fa, Lao Tzu (551-479 A.C.) stava cercando di insegnarci proprio questo, stava cercando di insegnarci come arrivare a quest’ ultima fase della vita, questa tappa spirituale:

Potete fare un passo indietro dalla vostra mente in modo da comprendere tutte le cose? Il partorire e il nutrire, avere senza possedere, agire senza alcuna aspettativa, comandare e non cercare di controllare: questa è la virtù suprema!

Share Button

 


7,993 Visite totali, 4 visite odierne