lasciaci-un-mi-piace1

 

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

“Il silenzio è il colpo di grazia più perfetto. Ero poco felice se potessi dire quanto. “-  Shakespeare

La parola rumore deriva da una radice latina che significa “dolore” o “angoscia”.
Il
 rumore è qualcosa a cui ci siamo abituati, anche se siamo acutamente consapevoli della sua capacità di causare molteplici forme di angoscia.
Anche se viviamo in ” inferno di decibel “, possiamo trovare momenti di silenzio per ridurre il nostro dolore. Possiamo intuitivamente osservare che il silenzio, al contrario, riavvia la nostra capacità di pensare in modo diretto e ci offre un profondo sentimento di pace.

Il silenzio ci consente anche di conoscere le nostre verità più profonde in modo innegabile. È nel completo silenzio che i pensieri che ripariamo dagli altri vengono alla superficie.

Ma che altro ci succede quando ci prendiamo una pausa dai suoni assordanti della vita moderna?

A parte i benefici metafisici di stare seduti in silenzio, ci sono sbalorditivi cambiamenti fisiologici che avvengono in tutto il corpo: in particolare nel cervello.

Gli scienziati hanno studiato gli effetti del silenzio sul cervello per diversi decenni, ma alcuni studi sono di primaria importanza se vogliamo capire quanto sia vitale il silenzio per un essere umano.

Il silenzio sviluppa nuove cellule cerebrali

Uno studio , pubblicato sulla rivista, “Brain, Structure e Function” ha osservato topi sotto l’influenza del rumore e del silenzio.

Il modo in cui lo studio è stato strutturato prevedeva che il silenzio fosse il controllo (fatto identificabile o osservabile pensato per minimizzare gli effetti delle variabili indipendenti in uno studio).
Tuttavia, i topi esposti a due ore di completo silenzio hanno sviluppato giornalmente un particolare effetto collaterale: hanno iniziato a sviluppare cellule completamente nuove nell’ippocampo del cervello, l’area che è associata all’apprendimento di cose nuove, al mantenimento della memoria e all’elaborazione delle emozioni.
Sebbene le nuove cellule cerebrali non sempre si traducano direttamente in una salute migliore, uno dei ricercatori, Imke Kirste, ha affermato che queste nuove cellule sembravano diventare neuroni funzionanti.

Abbiamo visto che il silenzio aiuta davvero le nuove cellule generate a differenziarsi nei neuroni e integrarsi nel sistema“.

Il silenzio accresce la sensibilità e l’empatia

Ci sono molte aree del cervello associate alla sensibilità emotiva e all’empatia.

In particolare, il giro sopramarginale destro è una regione del cervello, imperativo per lo sviluppo di questi tratti. Se questa regione del cervello non funziona regolarmente o quando dobbiamo prendere decisioni particolarmente rapide, la nostra capacità di eseguire l’empatia si riduce drasticamente.

Quando trascorriamo del tempo in silenzio, quest’area del nostro cervello, insieme ad altri che supportano l’empatia, possono riposare e riattivarsi, costruendo livelli più alti di esperienza empatica.

Il silenzio combatte l’insonnia

Uno studio , pubblicato su JAMA, ha misurato gli effetti del silenzio sul sonno.

Sebbene sia stato usato per testare la meditazione della consapevolezza, l’essenza della meditazione è osservare i pensieri, in silenzio. Chi ha trascorso solo venti minuti a praticare il “silenzio” ha avuto un aumento misurato del sonno profondo e non ha più sofferto di insonnia.

Il cervello valuta e interiorizza le informazioni

“Tu getti spine, nel mio silenzio diventano fiori”. – Gautama Buddha

Un altro studio importante ha rilevato che il cervello elabora le informazioni in modo molto diverso quando permettiamo che sia in silenzio.

Quando il cervello è a riposo, nel senso, non è esposto a nuovi stimoli tramite il suono, può prendere sia le informazioni interne (cose apprese) che integrarle più facilmente con le informazioni esterne.

In altre parole, invece di reagire agli stimoli esterni, comprese le cose che normalmente ci inducono a comportarci in modo non cosciente, possiamo determinare rapidamente come integrare le esperienze con le persone, le circostanze e altro.

Anche se non possiamo imporre un ambiente tranquillo alle nostre menti e calmare sempre i nostri pensieri personali, sembra che un ambiente esterno tranquillo permetta il famoso “ vuoto ” nel nostro modo di pensare che Daoisti, Buddisti e altri hanno accennato. Questa lacuna è una frazione di secondo di calma che ci consente di scegliere la nostra reazione al mondo, invece di recitare le vecchie abitudini.

Come disse una volta Nietzsche : “Il silenzio è peggio, tutte le verità che sono silenti diventano velenose”. Quale modo migliore di vedere il mondo così com’è, e non come lo abbiamo erroneamente immaginato, ottenendo una dose giornaliera di silenzio ?

Il silenzio libera la tensione dal corpo e dal cervello

Anche due minuti di silenzio possono rilasciare tensioni accumulate nel cervello e nel corpo.

Diversi studi che hanno misurato i cambiamenti della frequenza cardiaca, della frequenza respiratoria, dei livelli di anidride carbonica, del flusso di arteria cerebrale e di altri cambiamenti fisici concreti, hanno scoperto che solo pochi momenti di silenzio cambiano il modo in cui i nostri corpi rispondono al mondo.

Studi preliminari indicano addirittura che il silenzio può aiutarci a superare i traumi infantili, il DPTS e altre gravi condizioni del cuore e della mente.
L’amigdala, associata alla formazione della memoria e alle emozioni, si attiva quando sentiamo il “rumore” che porta al rilascio degli ormoni dello stress.
Al contrario, il silenzio attiva il rilascio di ossitocina, GABA e serotonina – tutti gli ormoni che riducono lo stress.

In chiusura..

Il silenzio è molto più importante per il nostro cervello di quanto avessimo pensato in precedenza. Tutti i profondi progressi interni – i nostri momenti degli a-ha – sono sempre preceduti dal silenzio.

Share Button

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

 


574 Visite totali, 1 visite odierne